Paolo Ambrosetti: come avere successo nel web 3.0 con Social e E-commerce

Abbiamo incontrato Paolo Ambrosetti, nominato da Confcommercio Giovane Imprenditore dell’anno 2014 e proprietario della storicaValigeria Ambrosetti”, punto di riferimento, per il commercio della pelletteria e non solo, della città di Varese fin dal 1930.

Valigeria Ambrosetti è uno dei negozi storici più stimati e conosciuti della città di Varese, come si fa oggi ad unire la tradizione con le nuove tecniche di vendita legate al web e all’e-commerce?

Il connubio fra tradizione e nuove tecniche di commercio è stato all’inizio qualcosa di difficile perché il pellettiere è considerato storicamente un articolo classico. Anche la gente pensa ad un negozio di pelletteria come qualcosa di tradizionale, legato in particolar modo all’odore della pelle.

Noi abbiamo deciso di rinnovare il negozio, cambiandone il look in chiave moderna sia a livello online che offline. Siamo partiti dalla ristrutturazione moderna dello store, caratterizzata da elementi fortemente innovativi per la tipologia di prodotti commercializzati, come i ripiani in cristallo che danno l’idea di un negozio di abbigliamento.

Online, con il team di WebCreativi, abbiamo deciso di fare qualcosa di fresco e nuovo realizzando un sito e un e-commerce, siamo stati bravi a capire che dovevamo fare qualcosa di diverso.

paolo ambrosetti 1

All’interno del vostro sito, oltre ad una vasta gamma di prodotti, è presente anche un blog curato da te dove racconti le caratteristiche dei prodotti dando consigli ai consumatori. Come è nata questa idea?

Nel nostro campo, a livello di borse e pelletteria, ci sono tantissimi blog che danno consigli, ma si caratterizzano più che altro come presentazione delle nuove collezioni.

La mia idea perciò è stata quella di fare qualcosa di più nuovo pensando a quali sono le domande che la gente ci pone e dando consigli sul blog che vanno: dalle modalità con cui pulire una borsa, come riconoscere un prodotto originale da uno tarocco, tante piccole cose che hanno avuto un sacco di successo sia come post che come video.

Quanto ritieni sia importante l’utilizzo dei social network per la pubblicizzazione dei prodotti?

E’ un lavoro caratterizzato da una grande quantità di tempo impiegato ma che ormai è diventato fondamentale. Si tratta di Social Media Marketing, un aspetto importante soprattutto nel nostro settore perché la pelletteria è un accessorio che si presta molto alla pubblicazione di immagini.

Su Facebook e Instagram le immagini di belle borse hanno sempre successo. Il semplice cliccare “mi piace” crea un’interazione, portando alla curiosità di scoprire di più sul negozio e dando vita a una fidelizzazione del cliente dal punto di vista del social che magari porterà a una visita allo store.

Sei stato nominato da Confcommercio Giovane Imprenditore dell’anno 2014, quanto è stato importante per te questo riconoscimento?

Il riconoscimento è stata una grande soddisfazione personale e non me l’aspettavo davvero. Il merito è da condividere al 50% con il team di WebCreativi, perché sono stati loro, anni fa, quando ci siamo conosciuti a trasmettermi questa passione per il social.

A me piace molto e trasformare un negozio storicamente molto vecchio in qualcosa di nuovo è piaciuto tantissimo e ha fatto la differenza. In Italia il nostro è l’unico negozio di pelletteria presente su sei social network con un grande seguito, è un lavoro impegnativo ma di grande soddisfazione.

paolo ambrosetti

Un consiglio che ti sentiresti di dare a giovani imprenditori come te che voglio intraprendere un tipo di carriera in questo settore?

Non me la sento di dare particolari consigli perché le nuove generazioni che si affacciano nel campo del commercio sono tutte abbastanza preparate.

Se vuoi fare qualcosa non puoi stare seduto in negozio ma devi buttarti. E’ importante avere uno store fisico perché l’e-commerce è sempre marginale come introiti e fatturato rispetto alle vendite dirette.

Però, come si dà importanza al cliente in negozio, accogliendolo con un sorriso e una stretta di mano, consigliandolo e coccolandolo, allo stesso modo è importante cerare una sintonia anche sul web attraverso la web reputation.

Rispondere in tempi brevi alle domande poste, magari mandando un link del negozio, inviando buoni sconto e auguri in occasione di festività o compleanni. Ciò crea una fidelizzazione del cliente che torna anche solo per un consiglio, non è detto che poi compri ma crea un passa parola che instaura un rapporto di fiducia ed empatia.

Varese Digital Lab: il laboratorio 2.0 dei commercianti della provincia

Nasce Varese Digital Lab, il laboratorio digitale dove i commercianti della provincia di Varese lavoreranno insieme per creare iniziative di co-marketing, promozioni ed eventi.

I commercianti si uniscono per fare insieme cassa di risonanza sul territorio varesino e sfruttare le sinergie del gruppo per dare la massima visibilità delle proprie attività commerciali nell’era del web 2.0.

Una serie di incontri voluti da ConfCommercio Ascom Varese in collaborazione con WebCreativi, che porteranno alla creazione di un evento finale e la realizzazione di un video promozionale.

Prossimi incontri lunedì 22 e 29 giugno presso ConfCommercio Ascom Varese

Per informazioni:

Mail: corsi@ascomva.it

Nr. tel. 0332.342139 – 0332.342011

Nasce La Somma di Noi l'urban blog della città di Somma Lombardo

Avete mai sentito parlare degli Urban Blog?

Su WIKIPEDIA c’è una breve presentazione che vi aiuterà a capire di cosa stia parlando.

Qui voglio aggiungere che gli urban blog hanno l’obiettivo di informare in modo complementare ed alternativo rispetto ai media tradizionali anche solo per il fatto di mettere al centro della comunicazione il cittadino, le persone, le attività e le associazioni solo di una specifica città.

Il team WebCreativi, di cui questo sito e il sottoscritto fanno parte, grazie alla sapiente opera della collega Barbara Gorlini e all’impegno dello staff , ha: studiato, progettato e realizzato La Somma di Noi il nuovissimo urban blog della città di Somma Lombardo.

La Somma di Noi, grazie anche al contributo del Comune di Somma Lombardo, aiuterà: cittadini, aziende, associazioni e istituzioni della città a portare la propria immagine su Internet il tutto attraverso un nuovo modulo conversazionale.

Con l’urban blog La Somma di Noi l’agenzia WebCreativi vuole aiutare le istituzioni e le imprese Sommesi ad allargare la propria vision del “mercato” e migliorare la propria comunicazione.
Tutti possono partecipare, intervenire, confrontarsi seguendo le nuove strategie di comunicazione digitale, investendo del tempo nella costruzione di relazioni ad alto valore aggiunto con il loro pubblico.

Questo blog ha lo scopo di far conoscere ai visitatori quello che succede in Città in Real Time.

Il progetto si rivolge a aziende, commercianti e istituzioni che sentono l’esigenza di:

1) Introdurre in modo semplice una forte innovazione tecnologica e culturale nella propria realtà;
2) migliorare la propria reputazione sul web;
3) creare nuovi canali di collaborazione;
4) stabilire nuovi canali di comunicazione e marketing;
5) partecipare a incontri formativi;
6) integrare i tradizionali sistemi di lavoro e marketing con le nuove tecnologie della rete

Marketing del territorio: il Distretto che Vola porta nel web le sue eccellenze

I Comuni del Distretto del Commercio Malpensa Nord Ticino, il Distretto che Vola, insieme a Confcommercio Gallarate Malpensa riconfermano il proprio impegno a sostegno del commercio e del territorio, dando il via ad un progetto di marketing volto a far conoscere e dare lustro alle eccellenze locali.

Prodotti enogastronomici e artigianali, ma anche storia, arte e natura, saranno il fulcro dell’evento itinerante in 4 tappe che partirà giovedì 1° maggio a Golasecca, per poi approdare a Vergiate il 1° giugno, a Sesto Calende il 7 giugno e a Somma Lombardo il 15 giugno

Sapori del distretto a3Quasi 40 le attività coinvolte, tra cui figurano nomi noti come Rossi di Angera e T&J Vestor con la sua linea Missoni Home, importante la presenza di prodotti DECO a marchio locale, come lo Scudo di Somma Lombardo, la Costina di Coarezza e il Raviolo di Sesto Calende.

I commercianti che hanno aderito all’iniziativa sono stati intervistati dalla troupe di WebCreativi, in un video a puntate pubblicato sul canale YouTube e sulla pagina facebook del Distretto, che si sta divulgando in rete generando un interessante numero di visite.

Il marketing, oggi, non può prescindere dall’immediatezza e dal potere di condivisione del web!

Guarda il video delle Eccellenze di Golasecca.

 

Comunicazione efficace con il cittadino: Sesto Calende dà il buon esempio e pubblica il bilancio di fine mandato

In occasione della conclusione del proprio mandato, il Sindaco Marco Colombo e la Giunta di Sesto Calende spiegano il lavoro fatto in questi 5 anni in una libretto illustrato che viene consegnato nelle case di tutti i cittadini.

La pubblicazione di 32 pagine raccoglie immagini e dati rappresentativi che mostrano il rinnovamento e la crescita di Sesto dal 2009 ad oggi in ambito economico, sociale, turistico e urbanistico.

Una logica conclusione del lavoro dell’amministrazione che, in questi anni, si è impegnata costantemente a comunicare in maniera trasparente con i sestesi: a partire dalla pubblicazione del nuovo sito web di ultima generazione,  compatibile con tutti i dispositivi mobile e costantemente aggiornato con news e contenuti di interesse, che integra i nuovi profili Social di Facebook, Twitter e Youtube. Non dimentichiamo poi il periodico comunale, le affissioni pubbliche e gli incontri aperti su temi rilevanti dove tutti sono stati invitati a esporre le proprie idee e presentare le proprie proposte.

20 marzo 2014

Il libretto,oltre che in forma cartacea, è disponibile anche in formato interattivo sul sito web del Comune. Per visionarlo, CLICCA QUI.

Sesto Calende dà ancora una volta un esempio concreto di buone pratiche e investe nel futuro, puntando sulla comunicazione sempre più digitale, per coinvolgere i cittadini nell’amministrazione della città e rilanciare l’immagine dell’Ente e del territorio.

 

Un e-commerce semplice, con stile!

Il nuovo sito di Valigeria Ambrosetti di Varese, da pochi giorni online, è un progetto che rilancia l’immagine del negozio, con un restyling totale del brand, oltre ad integrare nuove funzionalità di e-commerce.

Il portale è stato realizzato in WordPress, con l’implementazione del modulo WooCommerce per la gestione delle vendite.

Il modulo dispone di un’interfaccia utente molto semplice ed intuitiva per l’inserimento delle schede prodotto, la gestione dei prezzi ed eventuali promozioni dedicate.

Il sistema di pagamento è stato collegato a Paypal, e assicura quindi l’utilizzo delle comuni carte di credito, oltre a prevedere spedizioni in contrassegno e il bonifico bancario.

A meno di una settimana dal suo lancio, alcuni dei prodotti hanno già registrato il tutto esaurito! Un ottimo risultato ottenuto in primis grazie al lavoro di posizionamento SEO del sito che ne rilancia la visibilità sui motori di ricerca e quindi l’accessibilità da parte di nuovi potenziali clienti.

valigeria ambrosetti ecommerce

Una videointervista…dolce come miele!!!

Parte la nuova campagna AIIPA (Associazione Italiana Industrie Alimentari) per la promozione di un prodotto prezioso, come il suo color oro: il miele.

Il nuovo sito del Gruppo Miele AIIPA vuole mettere in luce aspetti noti e meno noti del miele, fornire notizie utili sul prodotto e il mondo meraviglioso delle api.

Noto per la sua dolcezza, il miele è un alimento ricco di nutrimenti e ottimo per creare numerose ricette in cucina. Curiosa la sezione dedicata alla bellezza, con la proposta di formule di cosmetici naturali da creare a casa propria.

Visita il sito www.dolcecomemiele.it.

 

Progetto Varese Smartcity: la città "intelligente" parte dal mobile

Un’iniziativa di marketing territoriale sostenuto dalla Camera di Commercio di Varese con il patrocinio del Comune e della Provincia, e sviluppato dal Lab#ID (il laboratorio RFId della LIUC – Università Cattaneo).

Alla base del progetto c’è la tecnologia NFC (Near Field Communication, in italiano letteralmente “Comunicazione in prossimità”), che permette lo scambio di dati bidirezionale tra apparecchiature elettroniche in modalità wifi.

Disponibile sui più diffusi modelli di smartphone e proposta in sperimentazione alle imprese e agli esercizi commerciali della zona, la tecnologia permette di rilevare chip NFC posti su cartelloni posizionati in vari luoghi della città, e accedere in questo modo ad informazioni specifiche su itinerari turistici, promozioni commerciali, iniziative ed eventi locali.

Ricordiamo che gli Iphone non possiedono questa tecnologia, un limite forse di Cupertino che senz’altro sarà al lavoro per integrarla nel prossimo futuro o proporre soluzioni alternative e proprietarie come è prerogativa del mondo Apple.

Al momento, lo scambio di dati per Iphone sfrutta la più comune tecnologia QRcode.

Con Video Varese abbiamo realizzato un’intervista ad Annalisa Uboldi, responsabile del progetto per il Distretto del Commercio di Varese.

EXPO VARESE WEB TV: un progetto innovativo di TV digitale

Il 14 giugno scorso, in occasione della Borsa delle Idee organizzata dalla Camera di Commercio di Varese, è stato presentato ufficialmente il nuovo progetto ExpoVarese Web TV, un canale tematico dedicato ai temi dell’Expo 2015 e progettato da Primopianoitalia, produttore di Video Varese.

Un’iniziativa volta a promuovere il territorio varesino in occasione di Expo, dando visibilità alle attività, i servizi e le iniziative locali con particolare interesse per il comparto turistico ed enogastronomico locale.

Una TV giovane e vivace, realizzata in collaborazione con i giovani dell’Università dell’Insubria, che in questi due anni di pratica potranno acquisire il tesserino da giornalista pubblicista.

Noi di WebCreativi ci occuperemo del web marketing e della comunicazione di ExpoVarese Web TV, lavorando nel team di professionisti che già attivamente si sta operando per rilanciare l’immagine di Varese nel mondo.

Essere in prima pagina su Google – il resto non conta

Il SEO non è solo una tecnica ma un’arte per farsi trovare in prima pagina su Google.

Prima di cominciare a fare SEO bisogna capire quanto siano importanti i contenuti e quanto valore aggiunto si può dare attraverso di essi.

Essere in prima pagina su Google vi aiuterà ad acquisire autorevolezza e a valorizzare il Know-How aziendale trasformandolo in un potente strumento di generazione di contatti utili alla vendita, di comunicazione, di pubbliche relazioni e di protezione del vostro brand.
A.Agostini, B.Clay

Vi dovrebbe essere sufficiente capire che Google è un motore di ricerca referenziale per essere dei buoni SEO, anche se ogni anno il motorone aggiorna moltissime volte i suoi algoritmi, i links che puntano i vostri web site restano il fulcro dominante di ogni buona strategia SEO MARKETING che mira a essere primi nel ranking.

Nessuno conosce meglio di voi oppure dei vostri migliori collaboratori cosa fate, ecco allora… fateli scrivere e senza accorgervene incomincerete a fare SEO grazie ai links spontanei che la qualità di questi testi porteranno.

Attenzione però la antica link popularity che attribuiva posizioni di spicco nelle SERP a chi aveva più link non è più la stessa.

Oggi si trovano siti web con pochi links ( ma con contenuti di qualità ) posizionati meglio di altri con molti link.

Perchè ?

Il Web si sta evolvendo e anche Google è costretto a farlo, il dirompente successo dei social media ha fatto si che i collegamenti e le condivisioni all’interno di essi siano/stanno diventando più importanti dei vecchi links più facili da “taroccare”.

Per voi cambia poco, saranno sempre i contenuti a fare la differenza per essere in prima pagina su Google, piuttosto vi suggerisco di cominciare ( se ancora non l’avete fatto ) ad approcciare strategie di social media marketing nel vostro marketing mix.