Targeting Clienti

Come definire il target di clienti

Qualche tempo fa ho scritto un post intitolato come scegliere le parole chiave per il posizionamento su Google; oggi invece vi spiegherò come definire il target di clienti a cui rivolgere le vostre campagne di posizionamento sui motori di ricerca, un’attività che svolgo a stretto contatto con i clienti prima di iniziare ogni nuovo progetto.

Quelle che state per leggere NON sono delle regole ma il mio modo di lavorare semplificato per non rendere troppo tecnico questo articolo se vi piacessero a mio parere le potrete utilizzare anche per trovare nuovi clienti OFF LINE.

Da dove cominciare ?

Dalla mappatura della professione del vostro cliente oppure di voi stessi, questo sistema funziona sia per le aziende strutturate che per liberi professionisti, ma ANCHE per i commercianti !

Chiedete al cliente oppure provate ad immaginare come si potrebbe dividere la sua/vostra attività posto di ordinarla in TRE macro categorie; supponendo di avere un’agenzia di web marketing io farei in questo modo:

Attività professionale 1: Realizzazione siti web.

Attività professionale 2: Posizionamento sui motori di ricerca dei siti web.

Attività professionale 3: Internet Marketing e Social Media Marketing per promuovere Siti Web.

A questo punto per ciascuna delle macro categoria chiedete al cliente oppure provate ad immaginarlo per voi stessi quale potrebbero essere le tipologie di clienti.

Continuando con l’esempio dell’agenzia di web marketing le TRE tipologie di clienti potrebbero essere:

Tipologia cliente 1: aziende, commercianti, associazioni, liberi professionisti.

Tipologia cliente 2: per attività SEO di un certo livello soprattutto le aziende, per attività local SEO e PPC anche commercianti, e liberi professionisti.

Tipologia cliente 3: aziende, commercianti, liberi professionisti anche associazioni.

Ora sul vostro foglio di lavoro con l’aiuto del cliente o da soli se lo state facendo per voi stessi provate a scrivere i dettagli sul vantaggio che si ha nei confronti della concorrenza per ciascuna delle TRE attività professionali identificate all’inizio e delle quali in seguito avete identificato delle tipologie di potenziali clienti.

L’agenzia web che sto utilizzando come esempio potrebbe mettere:

1) la conoscenza avanzata di specifici CMS;
2) la conoscenza delle architetture e le regole che governano gli algoritmi di Google;
3) l’esperienza acquisita in specifici settori con i quali si è lavorato per sviluppare progetti importanti;
etc…

Ora con questi elementi potete iniziare a pianificare le vostre azioni di marketing in riferimento a ognuna delle tipologie di clienti individuate.

È indispensabile che gli investimenti e le attività che sceglierete siano destinati ad iniziative in grado di attirare la tipologia di cliente che è individuati come target altrimenti sarebbe uno spreco di tempo e di denaro e i vantaggi competitivi rispetto alla concorrenza evidenziati strategicamente attraverso la comunicazione.

Fabio Dell'Orto on EmailFabio Dell'Orto on Linkedin
Fabio Dell'Orto
Digital Project Manager - SEO&SEM Specialist - WebCreativi
Analista programmatore per 20 anni, nel 2001 si innamora perdutamente di Internet ed in particolare di SEO (Search Engine Optimization) e incomincia a studiare Google e ad occuparsi di posizionamento sui motori di ricerca.

E’ l’ideatore del Blog Degli Orologi, il primo blog italiano interamente dedicato al mondo dell’orologeria, e responsabile del progetto Citizenmania, blog community degli appassionati delle tecnologie Citizen. Ha collaborato con importanti società nazionali e miultinazionali come Liolà, Gruppo Orlandi, Trussardi e Giuseppe Bianchi SpA.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *