Ottimizzazione Carrello ECommerce

Ottimizzazione carrello Ecommerce

Il carrello è uno degli elementi più importanti di un sito ECommerce.
Siamo consapevoli che non esiste un carrello ecommerce “ideale” tuttavia quando affrontiamo un nuovo progetto cerchiamo di renderlo performante con l’aiuto di uno studio realizzato dalla Forrester Research nell’ottobre 2005.

Lo studio ha identificato le 6 cause principali di abbandono del carrello da parte dei visitatori.

1) Il 57% dei potenziali clienti abbandona il carrello perchè non vuole pagare le spese di spedizione;

2) il 48% lo abbandona perchè il costo totale dell’ordine era maggiore di quello che si aspettavano;

3) il 41% lo utilizza per fare ricerche;

4) il 19% perchè non può aspettare troppo tempo prima di ricevere la merce;

5) il 18% preferisce acquistare offline;

6) il 15% perchè il processo di checkout era troppo complicato.

Analizzando con attenzioni questi punti critici è possibile infatti sviluppare delle idee da applicare al checkout del vostro ecommerce che molto spesso viene trascurato per dedicarsi soprattutto al traffico e al posizionamento sui motori di ricerca.

Questa che vi stiamo proponendo non è certamente la soluzione assoluta ma sicuramente un buon punto di partenza, una scrupolosa e attenta attività di analisi con strumenti Ecommerce Tracking e Web Analytics, facendo continui test riuscirete a migliorare il tasso di conversione del vostro sito Ecommerce.

Fabio Dell'Orto on EmailFabio Dell'Orto on Linkedin
Fabio Dell'Orto
Digital Project Manager - SEO&SEM Specialist - WebCreativi
Analista programmatore per 20 anni, nel 2001 si innamora perdutamente di Internet ed in particolare di SEO (Search Engine Optimization) e incomincia a studiare Google e ad occuparsi di posizionamento sui motori di ricerca.

E’ l’ideatore del Blog Degli Orologi, il primo blog italiano interamente dedicato al mondo dell’orologeria, e responsabile del progetto Citizenmania, blog community degli appassionati delle tecnologie Citizen. Ha collaborato con importanti società nazionali e miultinazionali come Liolà, Gruppo Orlandi, Trussardi e Giuseppe Bianchi SpA.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *