Il Distretto Malpensa Nord Ticino premia il commercio

Domenica 14 gennaio 2018 alle h 16.30 presso la sala Civica Giovanni Paolo II di Somma Lombardo si è svolto l’evento di premiazione del concorso Natale in Vetrina 2017 del Distretto del Commercio Malpensa Nord Ticino – il “Distretto che vola”, con il sostegno di ConfCommercio Ascom Gallarate Malpensa e Varese.

L’evento, organizzato e condotto anche quest’anno da Barbara Gorlini dell’agenzia WebCreativi di Sesto Calende, ha registrato un record di presenza con oltre 150 vetrine in gara e un’affluenza di pubblico che ha superato ogni previsione.

Il presidente del Distretto Edoard Favaron ha aperto l’evento accompagnato dalla Vice Presidente e Assessore al Commercio di Somma Lombardo Ilaria Cerian, ringraziando per la collaborazione il Comitato del Distretto e gli Sponsor che si sono impegnati per trasformare questa occasione di incontro in uno spettacolo di alto livello.

La sala civica di Somma è stata allestita come un vero e proprio teatro di cabaret da Floricultura Estevez di Golasecca in collaborazione con il Papavero di Mornago, per accogliere le coreografie di burlesque e tango della Compagnia Amnesia di Busto Arsizio, oltre a divertentissimi sketch teatrali e momenti in cui non è mancata l’emozione, con un ricordo speciale rivolto al commerciante di Somma Lombardo improvvisamente scomparso Giorgio Casolo Ginelli al quale è stato dedicato lo spettacolo delle magiche bolle di sapone di Michela Prando.

Sul tradizionale maxi schermo sono state proiettate le foto di tutte le vetrine in concorso realizzate con la collaborazione di Passione Foto Angera, Roberto Angero Somma Lombardo, Fotosì Castronno e Roberto Veronesi Sesto Calende.

La sfilata di InStyle Sesto Calende con le acconciature di Katia Style Revolution di Mornago è stata mozzafiato, con sei modelle professioniste sul palco e abiti di gran gala rigorosamenti bianchi. Premi speciali a tutti i vincitori offerti dalla nuova SPA di Villa Borghi a Varano dove potranno godere di momenti di relax e benessere a pochi passi da casa, oltre a trattamenti capelli, viso e relax offerti anche da Katia Style Revolution.

Presente Ascom ConfCommercio con i rappresentati di Gallarate Malpensa, il Direttore Gianfranco Ferrario e il vicepresidente Marco Introini, e di Varese Paolo Dettoni che hanno spiegato l’importanza di digitalizzare il commercio e le recenti opportunità offerte dal Ministero dello Sviluppo economico con il Voucher per la digitalizzazione che prevede, fino al 9 febbraio prossimo, di presentare domanda per il contributo a fondo perduto del 50% degli investimenti realizzati nel web.

A fine serata è stato allestito un ricco buffet dove sono state degustate alcune eccellenze enogastronomiche del nostro territorio a marchio DECO, come lo Scudo di Somma Lombardo, il Raviolo di Sesto Calende e il pane di Angera, accompagnate da altri prodotti locali selezionati, come i panettoni della pasticceria Dolce Arte di Mornago, i vini della Tenuta Tovaglieri di Golasecca e di Cascina Piano di Angera.

 

Dalle parole del presidente Favaron: “Un evento bellissimo che ogni anno migliora e cresce nei numeri e nei risultati, complimenti ai Sindaci, agli Assessori e ai Consiglieri di tutto il Distretto e grazie ai commercianti che hanno partecipato numerosi e motivati, abbiamo soddisfatto anche quest’anno le loro aspettative e ripeteremo sicuramente questa esperienza l’anno prossimo.”

 

VINCITORI DEI SINGOLI COMUNI

CONSEGNA PREMI SESTO CALENDE

Premia l’Assessore al Commercio e Presidente del Distretto Edoardo Favaron
·      3. MORONI ARTICOLI REGALO CASALINGHI

·      2. LA BOUTIQUE DEL GUSTO

·      1° BIANCOSPINO FIORI E EVENTI

 

CONSEGNA PREMI TAINO

Premia il Consigliere Marco Buzzini

·      3° ARTE E TENDENZA

·      2° FARMACIA RAMELLA

·      1° TV SAT GIDIN

 

CONSEGNA PREMI VARANO BORGHI

Consigliere Stefano Carolo e Assessore Ines Zanzi

3 EX EQUO FLORICOLTURA VARANESE e IMMAGINE ACCONCIATURE

2. TESORI DELLA NATURA

1. NON SOLO INTIMO

 

CONSEGNA PREMI MERCALLO

Premia l’Assessore Tina Mancuso

2° FIOR DE LISA FIORISTA

1° LA DOLCE VITA PARRUCCHIERE

 

CONSEGNA PREMI ANGERA

Premia l’Assessore al commercio Valeria Baietti

3. IL GLICINE

2. LA BOTTEGA D’ANGERA

1. MON JARDIN

 

PREMIO SPECIALE WEBCREATIVI:

Il gatto e la volpe di Angera è stato premiato come vetrina più votata su Facebook con un coupon sconto di 100 euro per i servizi web offerti dall’agenzia di Sesto Calende.

 

CONSEGNA PREMI GOLASECCA

Premiano il Sindaco Claudio Ventimiglia e il Vicesindaco Bruno Specchiarelli

3. ACCONCIATURE CINZIA

2. BOUTIQUE DEL PULITO

1. BAR CRIS

 

CONSEGNA PREMI MORNAGO

Premiano l’Assessore al Commercio e Vice Sindaco Maurizio Bigarella eil  Sindaco Davide Tamborini

3. RISTORANTE CRUGNOLINO

2. IL PAPAVERO

1. STYLE REVOLUTION

 

CONSEGNA PREMI SOMMA LOMBARDO

Premia l’Assessore al Commercio e Vicepresidente del Distretto Ilaria Ceriani

3. GELATERIA PECCATI DI GOLA

2. ORTOPEDIA COSSIA

1. ERBORISTERIA ERBALUNA

 

PREMIAZIONI FINALI

·      PREMI SPECIALI DEL PRESIDENTE DEL DISTRETTO EDOARDO FAVARON a Erboristeria Erbaluna Somma Lombardo e La floricultura Varanese

·      MIGLIOR ALLESTIMENTO DEL DISTRETTO Bar Cris Golasecca

·      MIGLIOR VETRINA FLOREALE DEL DISTRETTO (2 vincitori EX EQUO) Mon Jardin Angera e Biancospino Sesto Calende

·      TERZO CLASSIFICATO DEL DISTRETTO Dolce Vita Mercallo

·      SECONDO CLASSIFICATO DEL DISTRETTO TV SAT GIDIN Taino

·      PRIMO CLASSIFICATO DEL DISTRETTO Style Revolution Mornago

Non dimenticavi di curare la Vostra reputazione on line

A volte mi fermo a pensare quanto sia preoccupante la scarsa cura della propria reputazione online da parte di molte aziende e persone.

Non tutti sanno per esempio che la prima pagina dei risultati di Google è il “posto” dove la maggior parte degli utenti potrebbero cercare e trovare informazioni che  riguardano voi personalmente oppure la vostra sfera professionale; per questo motivo è molto importante, ergo imprescindibile, imparare a difendersi in caso di bisogno!

Cosa bisogna fare per curare la propria reputazione on line ?

Le soluzioni efficaci sono tantissime tuttavia tra di esse ne cito due in particolare:

  • Controllare i risultati su Google e sui principali motori di ricerca;
  • cercare di non essere superficiali nella gestione dei propri profili e discussioni sui social.

Google è il più agguerrito e affidabile detective presente su Internet.
Negli Stati Uniti, ma anche in Italia questa abitudine è in costante ascesa, basta mettere nome e cognome, la ragione sociale di un’azienda oppure i suoi prodotti per trovare buone e a volte meno notizie che ci riguardano; questa abitudine ha generato un verbo che è stato inserito nel vocabolario inglese:”to google”.

Nell’introduzione del libro dal titolo: “la tua reputazione su Google e i social media” scritto da Ale Agostini e Antonio de Nardis gli autori pongono un quesito molto importante:
agli occhi di uno sconosciuto appare più credibile quello che si trova su Google oppure su un curriculum?

Personalmente credo che la SERP di Google [SERP = la pagina dei risultati di un motore di ricerca] sia diventata il più concreto biglietto da visita di persone, professionisti, aziende! Ma però come “dicevo” all’inizio di questo post, pochi se ne preoccupano concretamente, invece di inserire il monitoraggio delle reputazione tra le attività più importanti del proprio piano di marketing e comunicazione.

Sono altresì “pericolosi” tutti i siti che sono luoghi di discussione come per esempio; socialmedia, forum, gruppi, siti di domande e risposte, youtube, vimeo etc.
Anch’essi vanno presidiati e monitorati oltre ad avere una certa attenzione rivolta verso quello che si scrive, filma, commenta… vi suggerisco di agire eslusivamente in modo che vi sia una valorizzazione della vostra immagine, qualunque altra cosa andrebbe evitata.
Non avrete scampo a causa di eventuali cattive azioni, e lo sa bene chi ha perso il lavoro per una foto su Facebook oppure chi ha visto sfumare una carriera e la propria vita privata per un video dimenticato su YouTube. Il web, a differenza della comunità tradizionale, non dimentica mai.

Ci sono degli strumenti per curare la propria reputazione on line?

Certamente, alcuni di essi sono piuttosto complicati oppure “proprietari” e vengono utilizzati dagli esperti di brand reputation, ce ne sono altri più easy con i quali potreste iniziare il vostro piano di difesa.

Per esempio:

1) Google Alert
un servizio di aggiornamenti via email sui più recenti risultati pertinenti di Google (Web, notizie e così via) basati sulle vostre query di ricerca.
Inserendo per esempio il vostro nome oppure della vostra azienda riceverete una email con l’indirizzo URL della pagina in cui si è “parlato” di VOI.

2) Howsociable oppure Socialmention che cercano tra i contenuti user generated i cui risultati sono aggregati dalle migliori fonti di social media come: facebook, twitter, youtube, Delicious …