E-commerce 2017

Come è cresciuto l’E-commerce in Italia nel 2017

Quando si parla di e-commerce, si pensa soprattutto alla vendita di materiale elettronico e tecnologico da acquistare a prezzi convenienti su una delle sempre più numerose piattaforme di vendita online. Tuttavia, negli ultimi anni l’acquisto online è sempre più vario e ampio, interessando un gran numero di settori merceologici, dall’abbigliamento al benessere, dalla tecnologia al design. Il successo dell’e-commerce è dato sicuramente dalla possibilità di garantire prezzi molto più convenienti rispetto a quelli che si possono trovare in negozio. Proprio per questo motivo, dopo un periodo di diffidenza da parte dei consumatori, oggi l’e-commerce è in netta ascesa anche se alcuni settori di vendita presentano ancora una maggiore richiesta rispetto ad altri. Ma quali sono gli andamenti delle vendite? In quali settori si verificano gli acquisti più numerosi? Come si comportano gli acquirenti italiani rispetto a quelli delle altre nazioni europee o mondiali?

In quest’ultimo anno, il mercato dell’e-commerce in Italia ha fatto registrare un incremento del 18% rispetto alle vendite registrate durante il 2016. I dati delle vendite, elaborati in collaborazione dall’Osservatorio e-Commerce B2C e da Netcomm, hanno sottolineato un particolare molto interessante che permette di comprendere come, oltre all’incremento degli acquisti, gli italiani hanno iniziato a cambiare il loro modo di acquistare online. Fino allo scorso anno, infatti, la maggior parte delle transazioni riguardava l’acquisto di servizi. Quest’anno, invece, l’acquisto di prodotti, distribuiti nel settore dell‘informatica, dell’abbigliamento, dell’elettronica e dell’arredamento ha superato quello dei servizi, soprattutto dedicato a viaggi, soggiorni ed eventi musicali o gastronomici. Si tratta di dati molto interessanti proprio perché in grado di sottolineare il cambiamento di direzione dei consumatori che, superata la fase di dubbi sulla sicurezza e sulla professionalità degli shop online, ha compreso in pieno la convenienza e la praticità dell’e-commerce.

Se si prendono in considerazione i diversi prodotti e servizi che vengono regolarmente e sempre di più comprati online si può notare come a troneggiare vi siano sempre acquisti nel ramo del turismo: viaggi e soggiorni di durata e destinazione variabile sono stati acquistati online in questo 2017 per un totale di 9.2 miliardi di euro. Tra i prodotti, invece, continua ad essere maggiormente richiesto tutto quanto ha a che fare con l‘informatica e l’elettronica che, in termini di vendite, in questo 2017 ha raggiungo i 4 miliardi di euro. All’interno di questo ramo si può sottolineare che le voci di maggior spesa riguardano soprattutto gli smartphone e i computer portatili. Senza voler entrare nella sociologia degli acquisti, va tuttavia sottolineato che questo settore è stato da sempre quello maggiormente richiesto online proprio per la tipologia di prodotti acquistati e, soprattutto, per il profilo medio dell’acquirante, solitamente giovane e propenso sia al risparmio che all’uso della rete.

Tra le new entry, ossia tra i settori che si stanno rivelando emergenti all’interno degli e-commerce, si registra quello relativo all’arredamento, in particolare all’arredo di design e di home living di medio-alto livello. Poter acquistare complementi d’arredo di design online risparmiando sulle spese e, allo stesso tempo, avendo la garanzia di una consegna puntuale e sicura, rappresenta sempre più spesso uno stimolo per quanti sono alla ricerca di elementi d’arredo ricercati e specifici. Rispetto al 2016 gli acquisti online nel settore dell’arredamento per la casa o per l’ufficio sono aumentati di oltre il 30%.
Interessanti anche le informazioni che arrivano dalle Assicurazioni, in particolare su quelle inerenti la RC Auto. Anche in questo caso si è potuto registrare un incremento di vendite online nel settore che, se anche meno importante rispetto ai settori precedentemente presi in considerazione, evidenzia come gli interessi dei consumatori siano sempre più proiettati verso gli acquisti online nei più differenti rami di vendita.

Cosa indicano questi dati? Per prima cosa permettono di valutare che gli italiani nel 2017 hanno incrementato i propri acquisti online del 10% rispetto agli acquisti effettuati nel 2016. Inoltre, i dati indicano che oltre il 90% degli acquisti fatti tramite e-commerce proviene da acquirenti abituali che in questo 2017 hanno speso oltre 16 milioni di euro contro i quasi 6 milioni di euro spesi da un 7% di acquirenti sporadici.

Webcreativi
Agenzia - WebCreativi
Siamo una Web Agency di Sesto Calende, Varese, realizziamo progetti di comunicazione e web marketing a 360°, dal sito internet e e-commerce alla gestione dei social, dalle campagne di Adwords al posizionamento SEO sui motori di ricerca, realizzazione di video e web TV, eventi e digital PR. Contattaci a info@webcreativi.it o chiamaci allo 0331 073723 per una prima consulenza gratuita.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *