Paolo Ambrosetti: come avere successo nel web 3.0 con Social e E-commerce

Abbiamo incontrato Paolo Ambrosetti, nominato da Confcommercio Giovane Imprenditore dell’anno 2014 e proprietario della storicaValigeria Ambrosetti”, punto di riferimento, per il commercio della pelletteria e non solo, della città di Varese fin dal 1930.

Valigeria Ambrosetti è uno dei negozi storici più stimati e conosciuti della città di Varese, come si fa oggi ad unire la tradizione con le nuove tecniche di vendita legate al web e all’e-commerce?

Il connubio fra tradizione e nuove tecniche di commercio è stato all’inizio qualcosa di difficile perché il pellettiere è considerato storicamente un articolo classico. Anche la gente pensa ad un negozio di pelletteria come qualcosa di tradizionale, legato in particolar modo all’odore della pelle.

Noi abbiamo deciso di rinnovare il negozio, cambiandone il look in chiave moderna sia a livello online che offline. Siamo partiti dalla ristrutturazione moderna dello store, caratterizzata da elementi fortemente innovativi per la tipologia di prodotti commercializzati, come i ripiani in cristallo che danno l’idea di un negozio di abbigliamento.

Online, con il team di WebCreativi, abbiamo deciso di fare qualcosa di fresco e nuovo realizzando un sito e un e-commerce, siamo stati bravi a capire che dovevamo fare qualcosa di diverso.

paolo ambrosetti 1

All’interno del vostro sito, oltre ad una vasta gamma di prodotti, è presente anche un blog curato da te dove racconti le caratteristiche dei prodotti dando consigli ai consumatori. Come è nata questa idea?

Nel nostro campo, a livello di borse e pelletteria, ci sono tantissimi blog che danno consigli, ma si caratterizzano più che altro come presentazione delle nuove collezioni.

La mia idea perciò è stata quella di fare qualcosa di più nuovo pensando a quali sono le domande che la gente ci pone e dando consigli sul blog che vanno: dalle modalità con cui pulire una borsa, come riconoscere un prodotto originale da uno tarocco, tante piccole cose che hanno avuto un sacco di successo sia come post che come video.

Quanto ritieni sia importante l’utilizzo dei social network per la pubblicizzazione dei prodotti?

E’ un lavoro caratterizzato da una grande quantità di tempo impiegato ma che ormai è diventato fondamentale. Si tratta di Social Media Marketing, un aspetto importante soprattutto nel nostro settore perché la pelletteria è un accessorio che si presta molto alla pubblicazione di immagini.

Su Facebook e Instagram le immagini di belle borse hanno sempre successo. Il semplice cliccare “mi piace” crea un’interazione, portando alla curiosità di scoprire di più sul negozio e dando vita a una fidelizzazione del cliente dal punto di vista del social che magari porterà a una visita allo store.

Sei stato nominato da Confcommercio Giovane Imprenditore dell’anno 2014, quanto è stato importante per te questo riconoscimento?

Il riconoscimento è stata una grande soddisfazione personale e non me l’aspettavo davvero. Il merito è da condividere al 50% con il team di WebCreativi, perché sono stati loro, anni fa, quando ci siamo conosciuti a trasmettermi questa passione per il social.

A me piace molto e trasformare un negozio storicamente molto vecchio in qualcosa di nuovo è piaciuto tantissimo e ha fatto la differenza. In Italia il nostro è l’unico negozio di pelletteria presente su sei social network con un grande seguito, è un lavoro impegnativo ma di grande soddisfazione.

paolo ambrosetti

Un consiglio che ti sentiresti di dare a giovani imprenditori come te che voglio intraprendere un tipo di carriera in questo settore?

Non me la sento di dare particolari consigli perché le nuove generazioni che si affacciano nel campo del commercio sono tutte abbastanza preparate.

Se vuoi fare qualcosa non puoi stare seduto in negozio ma devi buttarti. E’ importante avere uno store fisico perché l’e-commerce è sempre marginale come introiti e fatturato rispetto alle vendite dirette.

Però, come si dà importanza al cliente in negozio, accogliendolo con un sorriso e una stretta di mano, consigliandolo e coccolandolo, allo stesso modo è importante cerare una sintonia anche sul web attraverso la web reputation.

Rispondere in tempi brevi alle domande poste, magari mandando un link del negozio, inviando buoni sconto e auguri in occasione di festività o compleanni. Ciò crea una fidelizzazione del cliente che torna anche solo per un consiglio, non è detto che poi compri ma crea un passa parola che instaura un rapporto di fiducia ed empatia.

Barbara Gorlini on EmailBarbara Gorlini on LinkedinBarbara Gorlini on Twitter
Barbara Gorlini
Digital Project Manager - Communication & PR - WebCreativi
Laureata in linguistica computazionale, PNL Master e Counselor Relazionale Sistemico, affronta da molti anni i temi della comunicazione ad ampio spettro, acquisendo strumenti validi per la gestione delle relazioni dentro e fuori dal web.
Appassionata sostenitrice della comunicazione digitale, sviluppa strategie di branding, customer relationship e crisis management, allo scopo di affermare la l'immagine di aziende nel web e tutelarne la reputazione acquisendo popolarità nella rete. E' cofondatrice dell'agenzia WebCreativi.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *