4 motivi per fare un sito con Wodpress.

4 motivi per fare un sito con wordpress

1) WordPress è il CMS che offre la più ampia disponibilità di temi professionali a basso costo.
Qualunque sia la vostra esigenza, dal semplice blog al più complesso sito aziendale – ma anche e-commerce, con WordPress potrete scegliere tra una serie di template grafici dall’aspetto professionale e curato.

2) La sua struttura è estremamente flessibile sia grazie ai suoi componenti di serie che gli innumerevoli plugin e widget che vi consentiranno di personalizzare il vostro sito web anche per le più complesse esigenze.

3) WordPress sia nella sua configurazione di base che attraverso alcuni plugin mette a disposizione dell’utente delle caratteristiche tali da consentire un’efficace indicizzazione e ottimizzazione SEO.
Fatta la doverosa premessa che i più importanti risultati in fatto di posizionamento sui motori ricerca si ottengono soprattutto con fattori Off site, questa caratteristica fa comunque si che wordpress sia il cms più amato da Google e dai principali motori di ricerca.

4) Pur essendo gratuito, a volte servono temi e plugin premium e una pur sempre minima fase di configurazione per personalizzare e ottimizzare un sito WordPress, tuttavia il prezzo contenuto ( anche per progetti di una certa difficoltà ) è il quarto e non certo meno importante tra i 4 motivi per cui vi suggerisco di realizzare il vostro prossimo sito con wordpress.

Webcreativi
Agenzia - WebCreativi
Siamo una Web Agency di Sesto Calende, Varese, realizziamo progetti di comunicazione e web marketing a 360°, dal sito internet e e-commerce alla gestione dei social, dalle campagne di Adwords al posizionamento SEO sui motori di ricerca, realizzazione di video e web TV, eventi e digital PR. Contattaci a info@webcreativi.it o chiamaci allo 0331 073723 per una prima consulenza gratuita.
1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] il nuovo sito è sviluppato con WORDPRESS utilizziamo il plugin redirection. Questo plugin è molto semplice da utilizzare, ci sono due campi […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *